..
ilcronista.eu, di
Gian Carlo Scotuzzi
Anno XIX - redazione@ilcronista.eu
 
1° luglio 2018

 

LA SCOMPARSA DI UN GRANDE COMBATTENTE PER LA LIBERTÀ DI TUTTI I POPOLI

Grazie di tutto

Domenico Losurdo
1941-2018

Stefano G. Azzarà, discepolo e curatore del blog di Losurdo, ne annuncia oggi la chiusura, comunicando che «i numerosi articoli su di lui scritti in questi giorni ed eventuali ricordi da parte degli amici e dei colleghi saranno pubblicati su domenicolosurdo.eu e su materialismostorico.it.
«La pubblicazione del numero 1/ 2018 di Materialismo Storico. Rivista di filosofia, storia e scienze umane, prevista per questi giorni, slitta a data da destinarsi. Il numero conterrà la relazione di Losurdo sulla Rivoluzione d’ottobre pronunciata al convegno di Urbino del novembre 2017.
«La Internationale Gesellschaft Hegel-Marx, della quale Losurdo era presidente e animatore, si sta muovendo per ricordarlo come lui avrebbe voluto: chi volesse contribuire con un saggio sul suo lavoro o sulle tematiche da lui praticate scriva a stefano.azzara@uniurb.it».

 
 

LA RELAZIONE INTRODUTTIVA AL SEMINARIO SUI MOVIMENTI MIGRATORI

L’USE a stelle e strisce

L’Unione Europea non è aggregato di nazioni indipendenti e sovrane. È federazione gestita da una Commissione non eletta dai popoli e sottomessa a Washington, che la tiene in briglia tramite la NATO. Unione degli Stati d’Europa, appunto, delegittimata da una Costituzione comune (o Trattato Europeo) mai sottoposta a referendum – salvo in due casi marginali tra cui non spicca l’Italia. In questo contesto di sudditanza alle armate e alla finanza transatlantiche si colloca la scelta d’infoltire la vecchia Europa di manodopera fresca e culturalmente arretrata da sostituire a quella autoctona, del resto ormai snerbata di consapevolezza politica e di aneliti di progresso sociale e distributivo. L’obiettivo è ricostruire il tessuto produttivo smantellato dalle delocalizzazioni dei decenni scorsi, definendo i ruoli delle regioni europee nella nuova divisione internazionale del lavoro. L’odierna tratta di moderni schiavi dall’Africa è camuffata da pietosi quanto sofferti e spettacolari salvataggi, ammanniti a opinioni pubbliche che la disperazione o il benessere, sfruttati da demagogie sapienti, hanno allocchito sino all’acrisia irreversibile.

(Il testo è riservato agli invitati al seminario.)

 
 
luglio 1999 - giugno 2018

 

ARRETRATI

(La consultazione dell'archivio è riservata.)

 

1973 - 2017

 

LIBRI

(La consultazione del catalogo è riservata.)

 
lasmonda la smonda mafro obletter giancarlo scotuzzi hans defregger il cronista associazione giornalisti etici, Martha Fischer Gian Carlo Enrico Scotuzzi Gian Carlo E. Scotuzzi G.C. Scotuzzi G.C.S. GCS G.C.E.S. GCES